Antjie Krog, Terra del mio sangue

Traduzione finalista al Premio Amelia Rosselli 2007

Cinque anni dopo la fine dell’apartheid in Sud Africa, la Commissione per la Verità e la Riconciliazione, istituita da Nelson Mandela e presieduta da Desmond Tutu, mette i carnefici di fronte alle vittime. Ai primi chiede la verità sui crimini commessi, ai secondi l’autorizzazione al perdono. Antjie Krog, poetessa, scrittrice e giornalista sudafricana segue i lavori della Commissione ricavandone un libro intenso, doloroso e appassionante.

Questo libro, pubblicato nel 2006 da Nutrimenti, ha un taglio particolare a metà tra reportage giornalistico e narrativa, con qualche incursione anche nella poesia. Oggi si definirebbe narrative nonfiction. L’opera originale ha vinto numerosi premi: Hertzog Prize, Dutch/Flemish Prize, Reina Prinsen Geerling Award, Eugène Marais Prize. E anche la versione italiana si è fatta onore.

Per me questo libro resterà per sempre legato al ricordo di una cara persona, la prof.ssa Maria Antonietta Saracino, mia ex docente universitaria e grande sostenitrice di Biblit, a cui si deve la revisione della traduzione e a cui devo molto.

locandina film in my country

Da questo libro nel 2004 è stato tratto il film di John Boorman, In my Country, con Samuel L. Jackson e Juliette Binoche.