Chi sono

Mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università Sapienza di Roma, specializzandomi in traduzione letteraria. Dopo la laurea ho pubblicato con Salerno Editrice e Tranchida Editore alcune opere dello scrittore scozzese James Hogg che erano state oggetto della mia tesi.

Da allora lavoro come lettrice e traduttrice freelance dall’inglese per case editrici, riviste e organizzazioni internazionali, principalmente nei settori narrativa adulti e bambini, saggistica, arte, architettura e restauro.

Con le mie traduzioni sono stata finalista al Premio Amelia Rosselli, al Premio Andersen, al Premio Strega Ragazze e Ragazzi e al concorso Xanadu, dove mi sono classificata al secondo posto.

Posso dire che una costante della mia vita professionale è stata la volontà di dare visibilità e dignità al lavoro dei traduttori letterari. Nel 1999 ho fondato il network per traduttori letterari Biblit, che seguo tuttora indefessamente, premiato nel 2006 dalla Giuria del XXXII Premio Mondello-Città di Palermo, e per molti anni sono stata impegnata sul fronte sindacale, prima come responsabile della Sezione Traduttori del Sindacato Nazionale Scrittori (SNS) e poi come membro della Segreteria del sindacato dei traduttori editoriali STRADE.

Parallelamente all’attività di traduzione, ho organizzato seminari di aggiornamento professionale ed eventi culturali in collaborazione con SIAE, Centro per il Libro e la Lettura, Biblioteche di Roma, Casa delle Traduzioni, Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, Università Sapienza di Roma, SNS, STRADE, SLC-CGIL e molti altri. Per alcuni anni ho gestito lo Sportello di orientamento professionale per traduttori letterari organizzato dalla Casa delle Traduzioni, con cui ho collaborato anche come membro del comitato scientifico.

Se non ne avete ancora abbastanza, potete leggere le interviste per STL, La Matita Rossa e Langue&Parole o spigolare tra le pagine del sito.